Pagine

giovedì 7 agosto 2014

#Tweet ai tempi di Ebola

Bello che quando è il cuore a farti pensare e parlando cerchi di dire,
ti senti rispondere "spegni il cervello"
e in alternativa "fattene una ragione".
Intanto che vi decidete procedo con le mie pippe mentali.
Almeno non sono corollario di frasi fatte, ma strafatte di ore come queste in cui pure i grilli mi hanno guardata e mi hanno detto "Abbiamo il karaoke, canta tu che s'è fatta na certa."
Come rimproverarli?
Bello che dopo la figura di merda coi grilli cerchi di andare a dormire prima,
così che al mattino pare tu stia meglio e finisci per crederci e credendoci cerchi di dire,
ti senti senti rispondere "vedi che non era poi così importante?"
e in alternativa "comunque secondo me lui ti pensa".
Intanto che vi decidete procedo con le mie pippe mentali.
Almeno non sono un catenaccio di frasi fritte, quasi mai bene da tutte e due le parti, ancor più raramente con l'olio buono della lucidità, che poi anche la lucidità lo sa che io i vetri li faccio a vapore come i ravioli del cinese.
Bello che prima di tutto questo ero a pezzi già di mio e dopo tutto questo qualcuno esordisce dicendo:
"E' passato".
E' passato? Che era uno spot? Pubblicità?
Prima o dopo la fascia protetta?
Ma che "passa"? Che è febbre? Tosse? Mal di gola?
Per un attimo che è stato ..ho detto "C'è vita su questa terra".
Non era la mia, di vita.
E anche la terra, quella sotto ai piedi, non scherza.
Ma era solo il trailer di un film che hanno speso una caterva di soldi per farlo e poi non è stato distribuito.
Mi sento come gli italiani che accolgono i clandestini: di troppo.
Una specie di tassa sul poco.
Quella che..non diamogli suggerimenti che questi sono degli stronzi pesanti.
"E invece sei piena di risorse!"
"Si, vabbè ma non puoi stare così.. sei una bella ragazza! Puoi avere tutti gli uomini che vuoi"
Me ne basta uno
"Hai mai pensato al porno, ti fa pensare meno all'amore?"
Intanto che vi decidete io torno a farmi le mie pippe mentali, sulle altre non mi pare abbiate bisogno di suggerimenti.
Lo so che il porno è come la politica e a non capire un caz non si sbaglia mai.. ma..
E che detta così appaiono neuroni in miraggio..ma
Ma Schettino sale in cattedra per lezioni di gestione del panico e fate la morale a chi si innamora?!
Dice "No, noi la facciamo pure a Schettino.."
Allora siamo a cavallo, disse Saullo che diventò San Paolo.
Dove la fate la morale su Twitter?! Noto e poco soffro, che tra quelli delle pippe quasi mai mentali, goffamente e alquanto male, c'è l'abitudine di carteggiare e scorticare frasi dei poetiditwitter, della  twitteratura.. perchè?
 Il tutto mentre vagheggiano tra un collo molle, il loro e uno vuoto, quello della bottiglia (una qualsiasi). Dai DM all'MD il passo è breve a quanto pare e tutto era iniziato con l'alcol..Voglio dire.. non dovresti interessarti di lanterne visto l'arredamento di lucciole nella tua stanza-vita.
Bello è che è tutto riassumibile in quella scena al supermercato nel film Manhattan in cui Woody Allen dice alla ragazzina Tracy "ce li vedo lì seduti sul tappeto a bere vino e formaggio e snocciolare parole come 'gnoseologia'"..
Questo è twitter.
Un paroliamo anziché parliamo.
Un diciamo tutto ma senza farci mancare il contrario.
E lì che la ragazzina, riferendosi alla relazione extraconiugale del suo amico che lui contesta, lo fredda alla cassa dicendogli  "Le cose come le vedi tu sono antiquate.. forse siamo fatti per avere rapporti con più persone"
E lui risponde "Ehi! Non dire a me cos'è antiquato, ok? Hai 17 anni ti hanno cresciuta con la droga, la televisione e la pillola.. io credo che dovremmo accoppiarci a vita, come i piccioni o i cattolici".
Beh alla fine, ecco il contrario per cui l'aneddoto per twitter:
Yale molla Mary e la 'presta' a Isaac che molla la ragazzina che sta di merda ma per questo decide di andarsene sei mesi a Londra a studiare recitazione.
Ma poi Mary molla Isaac per rimettersi con Yale che molla la moglie che s'accorge che è molto meglio così e chiede della ragazzina e Isaac corre mezza New York trovando Tracy che si pettina i capelli con le valigie davanti che chiude il film con poche parole di senso compiuto
"Ma che sono sei mesi? Bisogna avere un po' di fiducia nelle persone.. e non è che tutti si guastino..".
Non è messianica eppure è una frase tanto reale.
Ho rivisto questo film migliaia di volte: in inglese, in italiano, in spagnolo, in tedesco, in francese, e ho provato a vederlo nelle lingue che non so.
E' ancora più bello.
Saranno pure esercizi di stile, come li chiamava Raymond Queneau e veramente mi rompevo a teatro durante quell'ora, però ora capisco.. dopo tutto allora ero solo una ragazzina e dicevo le stesse cose di Tracy..
Si, sono un'attrice da 4 sogni.
E ho fatto questo pezzo di strada, a volte l'amore, come dice Noemi, ma per lo più bugie e speranze..
Ho detto un sacco di bugie.
La cosa che mi ha fatto più strano è che spesso da ragazzina, quando volevo lasciare qualcuno gli dicevo che mi ero innamorata, perché avevo sentito da qualche parte che i ragazzi non devono mai essere certi dei sentimenti di una donna.
Funzionava nella maggior parte dei casi.
Poi ho cominciato a dire semplicemente 'basta'.
Poi è capitato che.. non sei tu a dirlo e quindi è pesante, perché se non lo stavi dicendo, la cosa era bella.
Ma poi 'bello' è un aggettivo scomparso il 31 dicembre del 1899.
E se prima era la 'bellezza' salverà il mondo..ora omissis.
E non c'è due senza tre..
Sto facendo la fine di quelli che mi fanno incazzare.
Quando sto così le mie frasi sono corte, i voli pindarici lunghi, il cervello fa zapping tra i ricordi, le parole.. e sono solo parole lo so.
Bello che.. niente, volevo andare a fare un giro sulla mia vita.
La giostra è ferma, i giri in barca coi tipi palestrarrapato non mi hanno mai attizzato.
Vado sui profili di uomini dalla descrizione 'soli' e vedo porche di tutti i tipi.
Se ragazzine post menarca perché non sanno cos'è la vita senza social, se sopra i 40 perché potrebbe essere la loro ultima trombata prima della menopausa..
Le uniche impegnate sembrano essere le donne tra i 25 e i 39, ma si iscrivono tutte il giorno dopo la loro separazione andandosi a inserire ora in una fascia ora in un'altra.
E non c'erano prima solo perché ancora in tribunale.. insomma!
Mi hanno detto che c'è anche chi si fa pagare, anche prima di arrivare in tribunale..
De gustibus..
E de sti bus ne passano a iosa..
Poi ci sono io, quella che inizia con 'buongiorno' ed era Aprile
e finisce con 'Chi cazzo me l'ha fatto fare?' e è Agosto.
Bisogna trovare una soluzione ai mesi che iniziano con Amore.
Dopo tutta questa liquidità in cristalli si resta a bocca asciutta, a cuore secco e cominciano i tweetmuti.
Così da quella foto in cui hai postato la frase
"Si inizia col voler cambiare il mondo e finisce per cambiare i canali", oggi vorresti che i canali fossero almeno quelli energetici, che uno ci creda o meno.. tanto quelli catodici sono sempre pieni di questi sacchi di merda con facce da maiale e povero maiale.
Mi ha deluso la politica, la politica delude sempre. Confonde gli ideali con le persone, le persone con le tasse, le tasse con le marchette, le marchette con le qualità, le qualità con l'imbarazzo, l'imbarazzo con l'orgoglio e Schettino insegna, Marò in India, Mondiali in Brasile, Mutuo in aumento, Morti a Lampedusa, MH17 esploso in volo, Medio Oriente di nuovo insanguinato, per tutti i morti Dito Medio sempre alzato, Nibali genio, Pantani drogato, Silvio incerato, Renzi abbottato, Bergoglio isolato, Porno sopravvalutato, Minetti incinta, Mentana incazzato, il suicidio di un nuovo disoccupato, di un altro tar-TASSAto, di un uomo solo separato, il pianto di un bambino ammalato.
E' tutto così gravosamente sullo stesso piano..inclinato.
Perché il cuore dovrebbe essere considerato?
Bello.
E siccome non ci bastano i morti ammazzati dei governi in tutto il mondo, cerchiamo di di migliorarlo, preoccupandoci di non essere troppo visti morti di figa.
Un bel traguardo.
Io direi che il peggio deve ancora venire.
Me ne guarderei dal lamentarmi soprattutto.
Guarderei ancora lui piuttosto e me ne guarderei dal non scrivere più d'amore e altri demoni senza essere Marquez.
E quando dici Marquez pensi a L'Amore ai tempi del Colera e stiamo quasi pareggiando con Ebola.
Possiamo lo stesso vomitare, solo ci dispiace per quanto ci è costato quello che abbiamo tracannato.
Bello che quando è il cuore a farti pensare e parlando cerchi di dire che lo vorresti rivedere,
ti ricordi che non è ancora successo, solo gavetta.
E' ora di andare a letto..
Di dimenticare di essere dimenticati.
Tra poco è San Lorenzo e mentre qui qualche ragazzina salterà per l'emozione di aver visto una stella cadere tra altre stelle, in troppe parti del mondo troppe ragazzine salteranno per essere state viste da una bomba che gli cadrà addosso tra altre bombe e altre ragazzine.
Qui ci si sente in colpa a parlare di amore, e siamo messi così perché a mancare è quello.
Il fatto che i governi giochino a chi ce l'ha più lungo, vuol dire che stiamo ancora mandando piselli di pixel nell'etere per incaprettare compulsivamente il fazzoletto di terra senza neanche vedere se ha delle risorse.
Non stanno corteggiando con poesie e fiori in un posto che da lontano diventi vicino una terra buona da fecondare.
Poi scoppierà un atomica e per due ore si sentiranno echi di umanità e quasi torneremo a pensare che una capra è meglio di incaprettare e se suona il violino come quella di Chagall anche meglio per cantare l'amore.
Ho detto qualcosa sui grilli, sono tornati pieni di pietà neanche fossero una guardia medica, mi fanno cenno di mettere una camicia con maniche lunghe da allacciare dietro, dicono che va a ruba..
Poi c'è lo spettacolo, devo fare un mld di cose, questo fa parte di quelle, poi devo smettere di pensare e ricordarmi di essere un'attrice da 4 parole che si portano dentro i sogni.
1Io
2sono
3ancora
4qua.
#Tweetmuto
Twittstory truestory.
True come la verità.
Twitter come il nuovo Dio: la via, la verità e la vita.
E Gesù disse : "Twitt is computer" e chinato il capo, spirò.

Elisa Pistolesi ©




























Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.