Pagine

lunedì 7 luglio 2014

MAZZAGATTI: SONO APPARSO ALLA MADONNA - RELOADED

"Ammazza li gatti! Iamm innanz ca' processione s' 'ngruma!"
Avrà gridato in un gemito silenzioso la Madonna a Oppido Mamertina..
Luogo-in-queste-ore scandalo per il Belpaese, i Benpensanti e Tuttiisanti.
Nel piccolo paese in provincia di Reggio Calabria infatti anche la Madonna mentre la inchinavano al boss Mazzagatti dice che ha detto, dice:
"Ma vado a apparì a Medjougorie, me faccio du chiacchiere co' Brosio, mando messaggi, e mail, me porto avanti co' Fatima, sistemo du pratiche a Guadalupe, riassetto casa a Loreto, faccio du lavoretti alla grotta de Lordes come Wilma Flinstones! Ma io qua non ce resto!"
Insomma per poco non je prendono le madonne pure a lei!
Ma può essere mai che ci facciamo riconoscere per la stazione metro medievale che porta dall'Africa a Strasburgo?
Ma si può, dico io, nel terzo millennio addentrato, fare ancora inchini a boss della mafia che per anagrafe ammazzano pure i gatti che so tanto carucci e per lavoro hanno ammazzato un sacco de gente che poteva pure starti simpatica?!
Ebbene...si!
A Oppido sarà l'oppio, sarà la mafia, sarà che Schettino fa scuola, ma ci si inchina ancora all'imprenditore boss Peppe Mazzagatti, condannato all'ergastolo per estorsione, ovvia evasione, associazione a delinquere di stampo mafioso e per non fasse mancà niente, omicidio.
Dice "Qui so' 30 anni che famo così, ormai il corteo se piega da solo..".
Ah beh, allora..
Alcuni fedeli abbandonano la processione, tra questi i carabinieri che hanno filmato la scena e inviato il video alla dda di Vibo Valentia e mettono in mezzo il Sindaco.
Rosy Abbindola (Bindy) ha telefonato al maresciallo per invitarlo a cena..eh.. per ringraziarlo della solerzia e dell'efficenza e della limpidezza.. delle istituzioni.
Il Maresciallo ha abbandonato la conversazione, come su Skype.
Il Sindaco si difende e dice "Noi stiamo qui da 40 giorni non ne sapevamo niente, hanno fatto tutto i fedeli.."
Il fedeli si difendono e dicono "Ha fatto tutto il corteo.." (Ma non sono la stessa cosa?)
Il corteo si difende e dice "La processione COSTA sarà stato Schettino!"
Schettino si difende e dice "Non c'ero! E' impossibile!"
E tutti a dije "Sali a bordo, cazzo!"
Praticamente se ci eravamo salutati col forse-quarto-segreto-di-Fatima, dobbiamo aggiornare tutto col primo mistero di Oppido Mamertina.
Milito (Ignoto?) vescovo della diocesi di Oppido-Palmi ha detto "Prenderemo provvedimenti",
Il segretario della Cei e vescovo di Cassano allo Jonio mons. Galatina ehm Galantino, c'ha tenuto a precisare che "La Madonna non c'entra niente nun zia mai qualcuno pensasse male.."
Proprio da Cassano allo Jonio il Papa pochi giorni fa aveva tuonato contro la mafia, inveendo contro la malavita che aveva portato all'orripilante massacro del piccolo Cocò.
Tutto questo per?
Un piccolo paesucolo de Reggio Calabria, che neanche è Reggio Calabria, dove abita un vecchio de 80 anni, praticamente Michel Corleone sarebbe più giovane di lui, che per non avere concorrenza del trasporto di cemento, ha ammazzato un po' di gente, un po' gliel'hanno ovviamente ammazzata, ed è andato avanti e dietro co sti sacchetti de cemento, indisturbato, fino agli anni '90.
Ma io na domanda je vorei fa sto Mazzagatti..
"Ma avanti e dietro pe ndò? Che le strade non ce stanno in Calabria!"
Dice "No era quella Rosarno-Gioiosa Jonica"
Ah Rosarno, quel paese videosorvegliato che non si capisce do vanno i video?
Tanto che c'eri potevi da sistematina alla Salerno - Reggio Calabria..
Ma i morti, che sono morti per quella strada, e non certo per la velocità-perché-la-strada-non-c'è, li conosceremo solo se a qualcuno je pijano le Madonne, oppure..
C'è speranza di saperli subito, arresta' un po' gente e finire la strada?
Mi passate un attimo Lupi per favore, che ancora sto in imbarazzo per lui quando Vespa, appena insediato il Governo (Quale?!?) e presa la poltrona, in collegamento co' uno un po' incazzato circa sta GRANDE OPERA che l'Incompiuta de Schubert a confronto è ricominciata da capo, rideva dicendo che sarebbe stata la prima GRANDE OPERA che avrebbe portato a termine.
Io te porterei a Termini Lupi, Termini Stazione di Roma, insieme a Marino (che non è il maresciallo de Oppido Mamertina, ma il nostro caro Sindaco che mo vuole fa un tram chiamato desiderio che attraversa i Fori.. se mpegna tanto sui Fori insomma), ve metterei su un treno e je farei fa l'inchino a casa de Mazzagatti così vi schiantate dalle risate tutti quanti mentre la gente muore, quella che non si accalappia l'appalto, muore. Vuoi perché non lavora per la cura con cui non fate venire fuori le mafie, vuoi perché le mafie li fanno fuori, voi ridete mentre la gente muore.
E il più bello di tutti resta sempre Alfano "Deplorevole e ributtanti rituali criminosi". Dopo che ha sentenziato così, io mi sono commossa come neanche quando Madre Teresa ha detto a quelli del Nobel: "Non voglio neanche la cena, piuttosto datemi i soldi della cena, che porto pure questi ai poveri".
Stessa emozione proprio (Attenzione Ironia)
Io vengo da una fervente famiglia comunista da parte di madre e cattocomunista da parte di padre, che poi è diventato teologo.
Ho attraversato anni di ateismo puro che a sapere che oggi se sei ateo il Papa ti chiama a casa, posticipavo la conversione visto che due domandine sulle diocesi je le farei compresa quella di Albano di cui fa parte Ardea, dove il Vescovo di Albano (seconda diocesi per importanza dopo quella di Roma) è venuto a presenziare la solenne celebrazione di San Pietro e pe onorare il Santo pescatore dice che ha apprezzato la pesca..di beneficenza e ancora, da dopo i lavori, ci deve ridare la colonna dell'ambone e il trono dell'altare.
No, ma dico, potevi portarti via pure Cristo co tutta la Croce?
Sono un tantino critica, ecco..
Mariologia è un esame.
La devozione a Maria è uno stato d'animo, a volte faccio il rosario, a volte non prego.
Faccio un po' di auto - almanacco:
Stanca delle Coefore di Eschilo, le poesie in tribal theatre di Majakovskji, le rivisitazioni (senza ticket) dell'Antigone di Jane Anouihl e sconosciuti drammi scandinavi, lasciai il teatro classico con la T di "Tanto-fai-lo-stesso-la-fame" per cominciare a scrivere e recitare i miei testi-diciamo-comici, sicuro più comici dei monologhi di Elettra e tutti gli oh-messagero- potente -dei Celesti-e-dei-Numi-sotterranei- Oh - Ermes - t'invoco.
Debuttai col mio teatro comico il 18 Agosto del 2000- (Anno Giubilare di Giubileo ovviamente partecipato con GPII) a Filettino in provincia di Frosinone.
Non ho mai portato il VHS in cd, e effettivamente dovrei..
Quel mio primo spettacolo si chiamava "Madonna che notizie!".
Era una parodia, a metà tra la scia della Smorfia e un 'Sono apparso alla Madonna" di Carmelo Bene, per intenderci. Dove io, con scialle azzurro in testa e cero da cimitero in mano, interpretavo (per celia..) una stanca Santa Virgo che chiedeva le grazie, lei alla gente, perché nessuno se la filava più per tutto quello che succedeva nel mondo, da lì il mio telegiornale..
E cominciava così:
"Accendete un cero alla Madonna! Un cero, una grazia! Fate la grazia d'accendere sto cero!
Ahò co' voi non c'è rischio che pijo foco, eh?! Poi dice, non scendi mai tra noi da quando sei stata assunta a tempo indeterminato co' assegni familiari e tutto.."
Oggi l'avrei fatta continuare così: "Può darsi che scendo, ma iate 'nnanz voi, che a processione s' ngruma, io vado a piedi.. visto che qui lo schifo è cementificato!"
Chissà cosa direbbe Carmelo Bene (mio insegnante di lettura poetica insieme alla compagna d'arte Lidia Mancinelli) di questo "Sono apparso alla Madonna - reloaded"?
"C'è troppa puzza di Dio", inutile incensare, aggiungo io.
La fede è un altra cosa.





Elisa Pistolesi ©





















Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.